Il Mio Cane Non Smette di Tirare al Guinzaglio: Cosa Faccio?

3
14975

Quello di un cane che “tira” troppo al guinzaglio durante le passeggiate fuori da casa è uno dei problemi più comuni con i quali i proprietari di cani sono spesso costretti a confrontarsi. E, come tutti i problemi comuni, arriva come sempre corredato di una serie di piccoli accorgimenti che possono fare miracoli per riuscire a risolverlo.

Perchè il mio cane tira così tanto?

Come sempre, quando si tratta di questioni simili, CaneBassotto vi suggerisce di prestare attenzione ai messaggi che il vostro cane cerca di mandarvi provando a capire non solo come  riuscire a far smettere al vostro cane di tirare il guinzaglio ma, soprattutto, quali siano le ragioni di un simile comportamento.

Anzitutto, dunque, è bene sapere che un cane generalmente tira il guinzaglio perchè:

  • ha visto, sentito oppure odorato qualcosa di eccitante;
  • ha dell’energia in eccesso che non riesce a controllare;
  • sa per esperienza che tirare il guinzaglio ha come risultato un aumento di velocità della passeggiata oppure un cambio di direzione;
  • perché crede di poterlo fare.

Perché questo comportamento è un problema

Tirare al guinzaglio è un’abitudine che può iniziare in maniera del tutto innocente ma che rischia ben presto di tramutarsi in serio problema sia per il cane che per la persona dall’altra parte del guinzaglio.

La pressione esercitata contro trachea del cane, infatti può causare una tosse che  da temporanea può rischiare di diventare duratura – quando non permanente – causando quindi dei problemi tutt’altro che piacevoli per la salute del vostro cane.

Pur trattandosi di un bassotto, poi, un cane che tira troppo quando è al guinzaglio può spesso finire con il riuscire a far scivolare il manico del guinzaglio fuori dalle mani del proprio padrone ed esporsi in maniera pericolosissima alle insidie ed alle mortali minacce del traffico cittadino.

Insegnare al vostro cane come stare al guinzaglio

Un buon modo per insegnare al vostro bassotto come camminare al guinzaglio è quello di fargli capire che tirare “non funziona” più nel modo in cui si era immaginato fino a quel momento.

Quanto il vostro cane comincia a tirare, potete semplicemente fermarvi e smettere di camminare. State fermi, in piedi ed aspettate che il vostro cane capisca che – no. Anche se continua a tirare, non state andando da nessuna parte.

Nel caso in cui il vostro cane dovesse continuare a tirare anche dopo che siete rimasti fermi per 3 o 5 secondi, allora potete – molto lentamente – cominciare a camminare all’indietro in modo da far capire al vostro bassotto che, nonostante lui continui a tirare il guinzaglio, non riesce a conquistare neppure un metro di terreno. Anzi, lo perde!

A questo punto, generalmente, il cane dovrebbe volgere lo sguardo verso di poi non senza un senso di sorpresa – il che rappresenta davvero un momento chiave nel corso dell’intero processo visto che, proprio quando vi guarda, il cane finisce per fermarsi ed allentare la tensione del guinzaglio.

Ecco dunque arrivato il momento perfetto per accarezzarlo e complimentarsi con lui per quanto appena fatto prima di ricominciare la normale passeggiata.

Ripetendo questo piccolo trucco con la costanza necessaria ogni qual volta sentiate il vostro bassotto tirare al guinzaglio noterete come il cane riesca a capire come tirare serva più da “freno” che da acceleratore e che, dunque, possa essere semplicemente evitato.

Vi è piaciuto questo articolo? Avete Facebook? Allora non dimenticate lo straordinario social-concorso lanciato da CaneBassotto.it per i suoi amici lettori e partecipate subito all’estrazione di 100€ in buoni per fare spese online! – Leggete qui il regolamento.

3 Commenti

Comments are closed.